Scheda produttore: Majolini Torna indietro

(a cura di Franco Ziliani)

Nell’ambito del territorio della Franciacorta una delle zone più caratteristiche e particolari, dotata di una particolarissima geologia, è quella rappresentata dal borgo antico di Ome, situato in una zona costituita da stratificazioni di medolo, calcare bianco purissimo, in grado di donare mineralità e struttura ai vini prodotti. Il borgo è ubicato in un’insenatura protetta ai piedi del monte Brione (800 metri) e, circondato da verdi colline, gode di un microclima unico all’interno di tutta la denominazione. Proprio ad Ome, che potremmo situare nella parte a nord est della denominazione, é attiva dalla fine degli anni Sessanta l’azienda agricola Majolini (condotta dal past president del Consorzio Ezio Maiolini) che conta su 22 ettari di vigneti e pratica una viticoltura definita “senza concessioni, completamente dedicata alla qualità dell’uva: bassi rendimenti, alta densità di piantagione, potatura rigorosa, inerbimento, sfogliamenti, selezione rigorosa delle uve su tutti i grappoli durante l’estate”. Un’azienda, Majolini, che si è imposta negli anni, oltre che il Curtefranca rosso Ruc di Gnoc, ottenuto da uno storico vigneto, per una diversificata produzione di Franciacorta Docg, ben sette, tra cui due Rosé, un Brut, un Satèn, e due millesimati, la riserva Valentino e l’Electo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA