Scheda produttore: Ricci Curbastro Torna indietro

(a cura di Franco Ziliani)

Fondata nel 1885 da una famiglia originaria di Lugo di Romagna da sempre attiva in campo agricolo, l’azienda agricola Ricci Curbastro di Capriolo, (sede anche di un bel Museo agricolo e del vino, creato nel 1986, e della boutique d’antiquariato Granaio verde, oltre che di un accogliente agriturismo), imbocca la strada che oggi l’ha portata, con 30 ettari vitati e circa duecentomila bottiglie prodotte, ad essere una delle storiche e più note aziende di Franciacorta, intorno agli anni Sessanta, quando Gualberto Ricci Curbastro, scomparso nel settembre 2013, nel lontano 1967, decise di lasciare il proprio lavoro principale per Alitalia, per condurre le aziende di famiglia in Romagna e a Capriolo. Fece anzi di più, fu uno degli undici produttori che con grande spirito pioneristico diedero vita alla prima Doc in Franciacorta, che allora comprendeva sia i vini bianchi e rossi fermi sia quelle che sarebbero diventate, nel prosieguo del cammino percorso da questa zona, la specialità della zona bresciana, i vini metodo classico prodotti con la tecnica della rifermentazione in bottiglia. Da parecchi anni a condurre l’azienda al suo fianco è subentrato il figlio Riccardo, classe 1959, past president (dal 1993 al 1999) del Consorzio Vini a Denominazione d’Origine Franciacorta e ora, dal 1998, Presidente della FEDERDOC Confederazione Nazionale dei Consorzi di Tutela dei Vini a Denominazione di Origine, e già presidente di Valoritalia, Società per la certificazione delle qualità e delle produzioni vitivinicole italiane s.r.l., ente di controllo e certificazione dei vini a Denominazione italiani creato da Federdoc e CSQA Certificazioni. La produzione dell’ampia gamma di Franciacorta, di Curtefranca bianco e rosso e di altri Igt Sebino, avviene oggi in una cantina moderna e innovativa e attenta all’ambiente, grazie ad un impianto di pannelli solari che la rende autosufficiente da un punto di vista energetico, una realtà dove si fa sperimentazione e ricerca con risultati qualitativi, tradotti nel progetto MR, Museum Release sorprendenti. Va poi sottolineato che Ricci Curbastro è una delle aziende franciacortine che esporta maggiormente, un 35% della produzione, il dodici per cento solo in Germania.

© RIPRODUZIONE RISERVATA